Data

Il processo di Total Render Architecture – Il duro lavoro dietro una planimetria arredata

pranzo sul grattacielo
Come molti ormai sapranno, è da circa 3 anni che mi batto per contribuire nel mio piccolo a migliorare la situazione che attanaglia il mercato immobiliare. Sono un architetto e anche io, come te, ho sentito le conseguenze della “crisi” che sembra essere sulla bocca di tutti. Oggi non si può più lavorare come si lavorava fino a qualche anno fa. Siamo abituati, per esempio, a vedere l’architetto come una persona che si occupa di “qualsiasi cosa” inerente all’edilizia: direzione lavori, coordinatore della sicurezza, certificatore energetico, arredatore, designer, consulente etc etc.. ma tutto ciò ha distrutto pian pianino tutto il settore ( parlo del settore edilizio ma vale per qualsiasi altro settore) Ti dico questo e ti spiego il ragionamento che ho fatto per giungere a questa conclusione: 1 – Prima del 2008, più competenze avevi, meglio era. Anche se la concorrenza era elevata, il lavoro c’era per tutti e quindi più cose sapevi fare e più lavoravi! Ogni 200 metri c’era un cantiere, quindi lavoro sia per architetti che per muratori, idraulici, elettricisti, imbianchini e… agenti immobiliari. Il credito dalle banche c’era, quindi era tutto nella norma. 2 – Dopo il 2008 il credito dalle banche è diminuito, i cantieri si sono rimpiccioliti e quindi pian pianino è rallentato tutto il processo “costruzione – lavoro – vendita”. La concorrenza ha iniziato ad essere più fitta e soprattutto è iniziata la LOTTA AL RIBASSO DEI PREZZI! Fino ad arrivare alla situazione attuale che ben conosci, ma che comunque voglio riassumerti: – Gli architetti sono diventati meno concreti e più “creativi”. Invece di occuparsi di costruzioni e di dirigere un cantiere, si ritrovano in ufficio con 2/3 stagisti a progettare per un “concorso di idee” che nel 99% dei casi porta ad una pacca sulla spalla ma che fa continuare a sperare in quell’1% di possibile vittoria o addirittura <<bene, hai vinto il concorso e ora costruiscilo>>… UTOPIA! Inoltre, in caso di lavori reali, il cliente di solito fa abbassare il prezzo altrimenti “va da suo cugggino che anche lui è architetto e ne capisce” – Gli agenti immobiliari han perso di valore agli occhi del cliente medio. Quante volte ti sei sentito dire:     << Io non li do i soldi a te per vendere casa, me la vendo da solo, gli agenti sono tutti ladri!>> Cosicchè il cliente medio rimane per mesi con il suo immobile in vendita ad un prezzo fuori mercato, poi abbassa il prezzo e dopo mesi lo riabbassa e così via… fino a che non si rivolge ad un’agenzia dicendo << Ciccio, stai basso con la tua provvigione perché io ho già abbassato il prezzo e non me l’ha comprata nessuno!>> E tu per prendere l’incarico sei costretto a cedere e chiedere una misera percentuale :

  • Nonostante hai consumato la suola di 3 paia di scarpe battendo la città da un punto all’altro cercando un acquirente
  • Nonostante hai consumato un Iphone per chiamare tutti i tuoi contatti
  • Nonostante hai inserito annunci immobiliari in ogni parte del web

E questo purtroppo è quello che accadeva molto spesso anche a me. La frase tipo che ricevevo io era: << Architetto, devo ristrutturare questo appartamento, ho bisogno dei disegni, del computo metrico estimativo, di capire che pratiche devo fare. Però faccia con calma che devo ancora valutare se farlo o no e poi lei è bravo con il computer quindi ci mette poco a farlo e quindi poi se facciamo il lavoro la pago>> Cheee??? Evviva le consulenze gratuite!

DA “STUDIO DI ARCHITETTURA GENERICO” AD “AZIENDA SPECIALIZZATA”

La nascita di TOTAL RENDER ARCHITECTURE è proprio arrivata dalla necessità di non voler più scendere a compromessi di questo tipo, di voler cambiare la situazione e di voler contribuire in qualche modo alla ripresa del mercato immobiliare. Anche perché forse la famosa frase: “Se l’edilizia è ferma, è fermo tutto” forse è proprio vera! “…Perchè ho capito che uno studio di architettura non è solo arredarsi un ufficio, mettere fuori una targa, aprire ogni giorno la porta e sperare che i clienti arrivino da noi! E’ un business serio, e come ogni business ha bisogno di una corretta analisi del mercato e della concorrenza, ha bisogno di focalizzazione sul brand scelto e di una strategia di marketing che porti i clienti da noi! Non serve avere millemila servizi nè abbassare i prezzi, ma è importante focalizzarsi sul posizionamento scelto nel mercato e cominciare a comunicarlo! Continuamente! Io concepisco uno studio d’architettura come un’impresa, con le stesse regole! Mi sto formando (ringrazio ogni giorno i miei insegnanti) e sto cambiando, non senza sforzo, il mio modo di essere architetto.” @Valentina Petruzzella, architetto e studentessa del Metodo di Vendita Professionale Venditore Vincente Questa è a tutti gli effetti una soluzione, ovvero trovare un problema in una nicchia di mercato, focalizzarsi sulla soluzione comunicandolo al target specifico e specializzarsi SOLO nella risoluzione di quel problema specifico. Cosa fa quindi TOTAL RENDER ARCHITECTURE? “Crea planimetrie arredate e render per velocizzare il processo di vendita degli immobili delle agenzie immobiliari.” E tu ti starai chiedendo: “ E ci riesce?” Io credo di si!

                 

Ringrazio l’agenzia STILECASA per la gentilissima concessione di queste foto, scattate sulla vetrina della sede di Cormano. P.S. Tempo medio di vendita di questi due immobili? 3 SETTIMANE! P.P.S sono nuove residenze, di questi immobili non esistono ancora nemmeno i tamponamenti interni. Ti rendi conto di quanto tempo stai sprecando dietro a quelle piantine tecniche che nessuno si fila? Per favore, prendi questo regalo e poi non dire che non sono generoso 😉

altri
articoli