Pubblicizza il tuo immobile attraverso le brochure

 

Penso che l’immobiliare sia uno dei settori con più strumenti di marketing da poter sfruttare per ottenere risultati fin da subito. Noto però che sono davvero poche le agenzie che fanno un lavoro eccellente.

Correggimi se sbaglio, ma vedo troppo spesso agenzie immobiliari che pubblicano un annuncio con quattro foto, la classica frase in descrizione che dice: “ bilocale con ampio soggiorno in zona centrale” e lo step successivo, (nonché ultimo) è quello di presentare l’ immobile ai potenziali compratori. Fine della storia.

Se volessimo dividere le fasi in tre macro aree, questa successione potrebbe anche andare bene, ma ogni area necessita di diversi strumenti che serviranno ad attirare il cliente, educarlo a scegliere te piuttosto che la concorrenza, fissare un appuntamento senza che tu debba fare salti mortali, assisterlo mentre visita l’ immobile, dargli gli strumenti per farlo riflettere nella maniera corretta dopo aver visto l’ immobile, fargli scorgere le potenzialità reali della casa, ed infine provocargli delle emozioni che lo convinceranno ad acquistare il tuo immobile.

Sembra un processo lunghissimo ed impossibile, ma ti assicuro che non è così, anzi risparmierai un sacco di tempo ad ogni vendita, perché la maggior parte degli strumenti possono essere automatizzati.

Ma cosa c’ entra tutta sta pappardella di marketing con le planimetrie e i render?

Il mio compito è quello di permettere agli agenti immobiliari di vendere i propri immobili nel minor tempo possibile al giusto prezzo. Per far questo ho bisogno di prendere gli strumenti di marketing, contestualizzarli e renderli estremamente efficaci grazie a planimetrie arredate e render  studiati apposta per i tuoi immobili.

In questo articolo ti parlerò delle Brochure.

 

Quando Vanno utilizzate le brochure?

 

Le brochure possono essere utilizzate in due momenti particolari del processo di vendita. In ordine, possiamo fare una brochure on-line che verrà utilizzata come carta d’ identità dell’ immobile e sarà utile nei primissimi passaggi, cioè quando dobbiamo attirare l’ attenzione dei potenziali compratori che stanno cercando casa attraverso social, motori di ricerca e i maggiori siti di compravendita di immobili. La brochure è utilizzabile anche in un secondo momento, ovvero quando i potenziali compratori visitano la casa d’ interesse. Ovviamente in questo caso la brochure sarà cartacea.

Solitamente  le case vengo presentate al pubblico attraverso un open house o appuntamento. In entrambi i casi una brochure cartacea può fare davvero la differenza.

 

A quale scopo vanno utilizzate le brochure?

 

Le brochure sono uno degli strumenti che potrebbero essere estremamente efficaci per gli agenti immobiliari, ma purtroppo vengono sfruttate poco e male.

Tantissimi fantomatici guru del mondo on-line dicono che il marketing su carta è ormai superato.

Prima ti ho detto che le brochure possono essere utilizzate sia on-line che off-line e ti garantisco che sono due ottimi strumenti, ma le brochure off-line (quindi su carta)se vengono sfruttate a dovere, sono in grado di produrre risultati pazzeschi, anche maggiori di quelle on-line.

Per ottenere ottimi risultati è opportuno però creare una brochure nella maniera corretta,che deve essere consegnata nel momento opportuno e deve inoltre lanciare un messaggio ben preciso.

Come già detto, possiamo utilizzare una brochure on-line per creare una carta d’ identità dell’ immobile che avrà lo scopo di presentare l’ immobile e renderlo attraente fin dal primo momento.

La brochure off-line  va utilizzata nel momento in cui il potenziale cliente si presenta per vedere l’ immobile. Ha lo scopo di rendere chiare le idee durante la visita della casa e non far dimenticare le sensazioni una volta che ha varcato la porta per uscire.

Una persona che si è presentata per visitare l’ immobile è un “bersaglio” in target che ha solo bisogno di una spinta in più per acquistare casa. Essendo una persona in target, non butterà la brochure a terra non appena varcherà l’ uscita della casa, ma sono sicuro che la porterà a casa e la metterà in un punto ben visibile. All’ 80%, prima di sera consulterà la brochure per schiarirsi le idee su quello che potrebbe diventare il suo futuro.

Come ben saprai chi deve comprare casa, nel 99% dei casi visita un numero di immobili superiore a 3 per diversi motivi,come ad esempio poter valutare ogni alternativa, per cercare idee di arredo, per capire come è il vicinato, che servizi offre la zona e altre mille varianti.  Dopo aver visitato un discreto numero di immobili, ci sarà molta indecisione su quale casa acquistare, ma tu, se sei riuscito a farlo emozionare,gli hai dato sicurezza durante la visita della casa  e nella parte finale gli hai lasciato la brochure,hai un grandissimo vantaggio rispetto alla concorrenza. Sei riuscito a consegnare uno strumento di marketing estremamente efficace e convincente. Ogni volta che prenderà in mano la brochure, ricorderà tutti i momenti  che sei riuscito fargli provare. E i tuoi concorrenti? Sperano solo che l’ immobile abbia fatto un figurone durante la visita.

Per vendere una casa, il primo impatto è sicuramente importante, ma uno strumento che continua a farti provare le stesse emozioni dei primi attimi in cui vedi l’ immobile ha un impatto nella decisone finale di gran lunga superiore.

 

Vediamo come creare una brochure efficace

 

La creazione di una brochure avviene seguendo tre passi:

  • Dare un messaggio
  • Dare chiarezza su spazi, ambienti e come sfruttare gli spazi.
  • Lasciare i propri contatti

Il mio obiettivo è quello di far sì che ogni agente immobiliare possa avere un considerevole aumento di vendite di immobili rendendo estremamente chiare le idee ai propri potenziali clienti. Per ottenere questo risultato, alcune cose vanno cambiate nel marketing delle agenzie immobiliari, e visto che non ho assolutamente intenzione di farti impazzire, di seguito ti lascio una piccola guida su come creare una brochure efficace.

Pagina 1 :

Hai presente le brochure a mo di volantino? Quelle con mille scritte e mille colori diversi? Ecco, quelle non funzioneranno mai.

Al contrario, la  prima pagina deve essere molto semplice e pulita. Basta che mostri il tuo logo di riconoscimento, una tua brevissima presentazione, tipo “Ciao sono Massimo e mi sono occupato personalmente dell’ immobile, valutandolo in ogni suo dettaglio per poterti lasciare le chiavi senza che tu abbia preoccupazioni future”.

 Se hai la possibilità di fare un’ offerta, scrivi che nella parte finale della brochure c’ un’ offerta apposta per lui.

Pagina 2:

Qui descrivi le caratteristiche dell’ immobile. Cerca di rendere ricca di particolari la descrizione. Non ti limitare a “ampio bilocale in zona centrale”.Ricordati che è una brochure che vedrà nei giorni seguenti alla visita dell’ immobile, quindi cerca di fargli ricordare le emozioni che in teoria dovrebbe aver provato durante la visita della casa. ( se non le ha provate durante la visita hai la possibilità di fargliele provare attraverso la brochure).

Non ti preoccupare se non scrivi un messaggio estremamente efficace, perché la pagina seguente avrà la maggior importanza.

Pagina 3:

In questa pagina devi mettere solo ed esclusivamente una planimetria arredata. Questa ha lo scopo di far provare forti emozioni, in quanto stai consegnando un possibile progetto già fatto della loro futura casa e rendere sempre chiari gli spazi reali dell’ immobile ( finalmente non dovrai far immaginare gli spazi) .

Pagina 4 

Dalla pagina 4 in puoi potresti inserire alcune foto degli ambienti interni della casa, affiancate da immagini dello stesso ambiente arredate attraverso i render di interni.

In questo modo rafforzi l’ idea di come il potenziale compratore potrebbe trasformare la casa.

Ultima pagina:

Se hai un’ offerta riservata,  in questa pagina dovrai presentarla. Lascia inoltre i tuoi contatti e un augurio di buona giornata non fa mai male.

 

Se finisci nelle grinfie di persone che non sono specializzate nel fare render e planimetrie arredate, potresti perdere settimane di tempo ottenendo inoltre lavori fatti davvero male. Renderesti i tuoi strumenti di marketing inutili.

Se vuoi ricevere la tua planimetria arredata entro 24 ore, clicca l'immagine qui in basso e potrai trasformare uno strumento normalissimo in un potente mezzo che ti permetterà di vendere i tuoi immobili in meno tempo e con più efficacia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CONTATTACI ORA!